mercoledì 21 marzo 2012

Ed ecco la Primavera

Il tempo passa. A volte velocemente altre volte con una lentezza quasi esasperante. Ecco, penso che adesso come adesso per me valga di più la seconda sensazione. Si dice che sia dovuto a come viviamo le cose intorno a noi, o felicemente e spensieratamente e quindi avvertiamo lo scorrere del tempo come un battito di ciglia oppure le viviamo con estrema pesantezza e quindi le lancette dell'orologio sembrano muoversi con la stessa velocità di una tartaruga invalida e al 9° mese di gravidanza.
Bah... sarà perchè oggi è il primo giorno di primavera (la seconda stagione che odio, sempre dopo la detestabile estate) e l'approssimarsi del caldo e delle belle giornate che svaniscono nell'aria a causa degli impegni lavorativi non alimentano certo il mio spirito poco tendente all'ottimismo più sfrenato.



Ho scelto per l'occasione questo bellissimo brano strumentale dei Pain Of Salvation dal vivo.

See Ya

1 commento:

Kiicsiga ha detto...

La primavera ci ha rincoglioniti alla grande, soprattutto per questi continui sbalzi di temperatura.
Bellissimo pezzo, ottima scelta. *-*